INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Informativa ai sensi dell’art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196, recante il Codice in materia di protezione dei dati personali La legge 31 dicembre 1996 n. 675, recante disposizioni per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali è stata abrogata dal decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196, che ha introdotto, a far data dal 1° gennaio 2004, il nuovo Codice in materia di protezione dei dati personali (di seguito "Codice"). Il Codice stabilisce, in particolare, che il soggetto interessato (di seguito anche "interessato") debba essere preventivamente informato in merito all'utilizzo dei dati che lo riguardano e che il trattamento di dati personali da parte dello Studio è ammesso solo con il consenso espresso del soggetto interessato salvo i casi previsti dalla legge.

1. Finalità e modalità del trattamento
1.1. I dati personali sono trattati nell’ambito della attività di consulenza e assistenza fiscale, amministrativa, contabile e contrattuale, di verifica e controllo societario, sindacale e di revisione, per le seguenti finalità: a) adempimento degli obblighi previsti da leggi, da regolamenti e dalla normativa comunitaria nonché da disposizioni impartite dalle autorità a ciò legittimate dalla legge (presentazione dichiarazioni dei redditi, comunicazioni ad uffici dell’Amministrazione finanziaria o alle CdC, etc.); b) acquisizione di informazioni preliminari alla presentazioni delle dichiarazioni dei redditi, Iva, Ici; pagamento delle imposte dirette ed indirette; preparazione di atti societari; conclusione di contratti; esecuzione di operazioni sulla base degli obblighi assunti nei confronti della Clientela; c) preparazione di atti societari e aggiornamento dei libri sociali; d) instaurazione e gestione di tutti gli altri eventuali rapporti con la Clientela. Senza il trattamento e la comunicazione dei dati per le descritte finalità di cui ai punti a), b) e c), il professionista non potrà fornire all’interessato i servizi richiesti, in tutto o in parte. e) altre finalità connesse all'attività dello studio, per i quali l’interessato ha la facoltà di prestare o non prestare il proprio consenso, senza che ciò possa impedire l’utilizzo dei servizi offerti. Il professionista reputa il trattamento e la comunicazione di tali dati, ancorché non strettamente collegati ai servizi richiesti dall’interessato, utili per migliorare i servizi offerti e per farne conoscere di nuovi, eventualmente offerti da altri professionisti, studi associati o società con le quali sono stati conclusi accordi commerciali. Rientrano in quest'ultima categoria le seguenti attività: -invio di circolari e/o comunicazioni in materia fiscale, societaria, contabile e in qualsiasi altro ambito che possa essere direttamente collegabile all’attività svolta dalla Clientela; -offerte di servizi effettuate attraverso modalità di comunicazione tradizionale o sistemi automatizzati.
1.2. Qualora fosse necessario, ai fini di una corretta redazione delle dichiarazioni fiscali o di qualsiasi altro documento inerente l’attività di consulenza prestata, lo Studio potrà gestire alcuni dati personali della Clientela di carattere “sensibile”, riguardanti ad esempio le spese sostenute per l’acquisto di servizi o beni di carattere medico-sanitario, nonché i dati relativi al contributo del ”otto per mille”.
1.3. Il trattamento dei dati personali avviene mediante elaborazioni manuali o strumenti elettronici o comunque automatizzati, informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.

2. Fonte dei dati personali I dati personali trattati dallo Studio sono raccolti direttamente presso la Clientela oppure presso terzi in occasione, ad esempio, di operazioni disposte da altri soggetti nell’ipotesi in cui lo Studio riceva dati da terzi per obblighi contrattuali, legislativi, informazioni commerciali, offerte dirette di prodotti o servizi. Se i dati non sono raccolti presso l'interessato l’informativa, comprensiva delle categorie dei dati trattati, è data al medesimo interessato, all’atto della registrazione dei dati o, quando è prevista la loro comunicazione, non oltre la prima comunicazione. In ogni caso, tutti questi dati vengono trattati nel rispetto della legge e degli obblighi di riservatezza cui è ispirata l’attività dello Studio.

3. Dati sensibili Il Codice considera sensibili i dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche, politiche, sindacali e lo stato di salute, e li tutela con particolare attenzione. Qualora lo Studio venga in possesso di dati sensibili in relazione a specifiche operazioni richieste dall’interessato (es. richiesta detrazioni relative a spese mediche, assegnazione del contributo “otto per mille”, dati e/o documentazione relativi a versamenti o disposizioni di bonifico che riguardino sindacati, forze politiche e determinate associazioni, documenti inerenti pensioni di invalidità o di speciali rimborsi assicurativi), il consenso rilasciato riguarda anche il trattamento di tali dati, per le finalità di esecuzione delle stesse specifiche operazioni.

4. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati I dati personali in possesso dello Studio potranno essere comunicati: - a soggetti terzi: persone fisiche, studi professionale e/o società esterne di propria fiducia, di cui lo Studio si avvale, per ragioni di natura tecnica e organizzativa, nell’instaurazione e gestione dei rapporti con la Clientela. Si tratta, in modo particolare, di soggetti che svolgono servizi di pagamento, servizi di riscossione, servizi assicurativi, esattorie, intermediazione bancaria e finanziaria, effetti, assegni e altri titoli; trasmissione, stampa e smistamento delle comunicazioni alla Clientela; archiviazione della documentazione relativa ai rapporti intercorsi con la Clientela; revisione contabile e certificazioni di bilancio; - ad altri soggetti che possono venirne a conoscenza, in qualità di “responsabili” o “incaricati”.

5. Diritti dell’interessato Il Codice conferisce agli interessati l’esercizio di specifici diritti (art. 7). In particolare, l’interessato può ottenere dal Titolare la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali che lo riguardano e la loro comunicazione in forma intelligibile. L’interessato può altresì chiedere di conoscere l’origine dei dati, le finalità e modalità del trattamento, nonché la logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici, l’indicazione degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili nominati e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza. L’interessato ha diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettificazione, l’integrazione, la cancellazione, la trasformazione in via anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge. Nell’esercizio dei diritti, l’interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche, enti associazioni od organismi. L’interessato può, altresì, farsi assistere da una persona di fiducia. Lo Studio per garantire l’effettivo esercizio dei diritti dell’interessato adotta misure idonee volte ad agevolare l’accesso ai dati personali da parte dell’interessato medesimo e a semplificare le modalità e a ridurre i tempi per il riscontro al richiedente. I dati personali trattati dallo Studio non sono oggetto di diffusione.

6. Titolare e Responsabili del trattamento Titolare del trattamento è La Cartongesso S.r.l. con sede legale in Via E. Mattei, 73/A – 31029 Vittorio Veneto